L’inferno di Hanan, una ragazza trans cattura sopra manipolazione dalla pubblica sicurezza egiziana

L’inferno di Hanan, una ragazza trans cattura sopra manipolazione dalla pubblica sicurezza egiziana

Pratica noto sul situazione di Human Rights Watch (Stati Uniti) il 1 ottobre 2020, autonomamente tradotto da Giacomo Tessaro, pezzo dodicesima

Nel settembre 2017 Hanan, una fidanzata trans di 17 anni, viene invasione per trappola dalle forze di destrezza da parte a parte i social mezzi di comunicazione e arrestata ad arbitrio con un trattoria del Cairo: “Avevo parlato circa Facebook con un uomo perche aveva invocato di vedermi in un osteria, tre giorni avanti del collaborazione dei Mashrou’ Leila: avevo il ricevuta del concerto nel mio zainetto. Dal momento che arrivai, trovai quattro uomini con borghese che mi stavano aspettando. Sapevo di abitare mediante arresto”.

I poliziotti setacciano il furgone carcerario di Hanan, di traverso il suo account di Facebook si loggano circa Grindr e creano una impostura chat attraverso sistemare sue foto da donna di servizio. Read more